Sagre e Feste Cerreto Guidi

da sabato 6 luglio 2019 a domenica 7 luglio 2019

Magia e Misteri del ‘500: La Notte D’Isabella per incantare Cerreto Guidi

La rievocazione giunge alla nona edizione. Il 6 e il 7 luglio si celebra con rinnovato entusiasmo l’arrivo di Isabella che nel borgo mediceo trovò una morte che resta circondata da un alone di mi-stero.

Spegnete per qualche istante i vostri computer. Mettete in standby tablet e cellulari e catapultatevi con entusiasmo e curiosità in pieno Rinascimento. Proprio così, avete capito bene. D’altronde sarà molto più semplice di quanto si possa pensare mettere indietro le lancette del tempo fino al 1500, per l’esattezza al 16 luglio del 1576: giorno in cui Isabella de’ Medici fa il suo arrivo a Cerreto Guidi, accolta dal marito Paolo Giordano Orsini e da un intero paese in festa. Oggi come allora, è assolutamente il caso di affermarlo, una nutrita platea di visitatori, cerretesi e non, potrà festeggiare il ritorno della figlia di Cosimo I nella cittadina medicea grazie alla nona edizione de “La Notte d’Isabella”.

La manifestazione, organizzata dal Ccn Buontalenti e dall’amministrazione comunale di Cerreto Guidi con l’impegno di tanti cittadini e volontari, andrà in scena sabato 6 e domenica 7 luglio. Una due giorni in cui appaiono ben chiari gli obiettivi da raggiungere: immergere la Villa Medicea, la Pieve di San Leonardo, l’Oratorio della Santissima Trinità, le vie e le piazze del cuore di Cerreto in un’atmosfera suggestiva, tipica e caratteristica degli avvenimenti rinascimentali più lieti. Per coinvolgere i presenti, stupirli e meravigliarli in un borgo nuovamente animato da nobili, cavalieri e popolani.

Il via alle danze è previsto intorno alle 17:30 di sabato 6 luglio con recitazioni in vernacolo, comicità itinerante, esposizioni, giochi del ‘500 e rappresentazioni delle più disparate tipologie. Puro divertimento e voglia di stare in compagnia come carte vincenti, per un’esperienza da godersi a tutto tondo e sublimata dalle leccornie che si potranno gustare facendo tappa nelle varie osterie installate, per l’occasione, per il centro fiorentino. Si informa, peraltro, che per tutta la durata della festa saranno disponibili parcheggi e navette gratuiti, mentre l’ingresso nel cuore pulsante della festa comporterà l’acquisto di un biglietto.

Ma non finisce qui. Il clou de “La Notte d’Isabella” sarà un insieme ben congegnato di suspance e sorpresa, di sgomento e meraviglia per l’improvviso colpo di scena finale: “La più saggia di Florentia e la più bella”, per dirla alla maniera del Di Monte, è morta. Già, l’amata e tanto attesa Isabella esala il suo ultimo respiro proprio a Cerreto, proprio in questo clima di entusiasmo, proprio la notte del 16 luglio 1576. Tragedia capace di animare una leggenda arrivata fino a noi. Sussurri, storie e racconti alimentati da un sapere antico ma resi vivi da un mistero che di volta in volta si rinnova, come per magia: Isabella de’ Medici morì di malattia o fu uccisa dal marito geloso? Forse i cerretesi soltanto custodiscono, gelosamente, la verità. Infine un’informazione di certo non secondaria: anche quest’anno si svolgerà il concorso fotografico “Una foto per Isabella”. L’iniziativa, giunta alla sesta edizione, consentirà di raccontare con le immagini proprio le atmosfere e i misteri della Cerreto Guidi del Cinquecento.

Informazioni sul costo dei biglietti, regolamento del concorso fotografico e programma completo della kermesse disponibili sul sito www.lanottedisabella.it.

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili