Spettacoli Firenze

sabato 26 gennaio 2019

Gli Abraxas in concerto per Pinocchio Jazz a Firenze

Gli Abraxas in concerto a Firenze il 26 gennaio, ore 21:45, per una delle uniche due date italiane (insieme a Milano) di un lungo tour europeo, che si concluderà proprio con il live fiorentino sul palco del Pinocchio Live Jazz, nell’ambito della XXV edizione.

SHANIR BLUMENKRANZ gimbri, bass
ARAM BAJAKIAN guitar
EYAL MAOZ guitar
KENNY GROHOWSKI drums

Classe 1975, bassista di Brooklyn e collaboratore da oltre 15 anni di John Zorn, Shanir Ezra Blumenkranz e i suoi “Abraxas” rileggono in modo originalissimo e trascinante parte della produzione compositiva zorniana, esplorando innanzitutto le sue radici ebraiche attraverso il repertorio del “Book of Angels”, del quale hanno inciso nel 2013 il volume 19 per la storica casa discografica Tzadik, in una miscela infiammabile di jazz, alt-rock e tradizione sefardita.

Blumenkranz, che qui, oltre al basso, fa largo uso del “gimbri”, antico strumento della tradizione marocchina e algerina, spinge melodie e sonorità arcaiche nella ribollente contemporaneità del melting pot newyorchese, insieme a due eccezionali virtuosi della chitarra, l’israeliano Eyal Maoz e l’americano-armeno Aram Bajakian (anch’essi già collaboratori di Zorn, ma anche, quest’ultimo di Marc Ribot e Lou Reed). A completare questo dirompente quartetto, per il live sul palco del Pinocchio Jazz di sabato 26 gennaio 2019, alle 21.45, il vigoroso drumming di Kenny Grohowsky, per un concerto pirotecnico che libera l’energia della tradizione klezmer in una sorta di emozionante e allucinato “elettroshock”.

Dove: Ass.ne Vie Nuove – Viale Donato Giannotti, 13 Firenze

Ingresso 12 euro
Ingresso per Amici della Comunità ebraica: 10 euro
Ingresso riservato soci Arci Uisp
Ingresso per gli Under 25: Gratuito (con tessera Arci – fino ad esaurimento dei posti destinati a questa promozione)

Cenni biografici di Shanir Blumenkranz:
classe 1975, originario di Brooklyn, diplomatosi alla Manhattan School of music, ha come leader inciso due importanti lavori per la Tzadik, “Book of Angels n. 19” nel 2013 e “Psychomagia” insieme agli Abraxas nel 2014. A parte poi la sua regolare e assidua partnership con John Zorn, ha inoltre collezionato numerose collaborazioni con artisti quali Pitom, Pharaos’s Daughter, Jamie Saft, Daniel Zamir e soprattutto con uno dei guru internazionali delle percussioni, il grande Cyro Baptista, con il quale ha inciso insieme ai “Banquet of the Spirits” tre album tra il 2008 e il 2011.

en.wikipedia.org/wiki/Shanir_Ezra_Blumenkranz

Abraxas

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili