Sagre e Feste Certaldo

martedì 25 aprile 2017

Festa di Liberazione: 25 aprile tra memoria e attualità

 

Certaldo

Festa di Liberazione a Certaldo

Martedì 25 aprile 2017 si celebra il 72° Anniversario della Liberazione “A difesa dei valori della Resistenza, matrice della Costituzione”. Un anniversario che sarà più “amaro” del solito perchè per la prima volta sarà assente Marcello Masini, il partigiano Catullo, scomparso lo scorso anno. Le iniziative sono organizzate dal Comune di Certaldo, in collaborazione con ANPI, in modo congiunto, grazie ad un accordo di area, con i Comuni di Barberino Val d’Elsa, Castelfiorentino (comune capofila per quest’anno), Colle di Val d’Elsa, Monteriggioni,Poggibonsi, San Gimignano.

Queste le iniziative che si svolgeranno nel Comune di Certaldo il 25 aprile:

ore 8,00 Fiano – Deposizione della corona al monumento dei caduti alla presenza della “Filarmonica G. Verdi” di Marcialla

ore 9,00 Certaldo – Chiesa di S. Tommaso – Messa in suffragio dei caduti. Al termine, a differenza di come previsto dal programma, non ci si sposterà in Piazza della Libertà poiché l’accesso al Sacello dei caduti non è consentito a causa dei lavori in corso. I discorsi istituzionali in memoria dei caduti si terranno quindi subito dopo la funzione religiosa, di fronte al Municipio.

ore 10,00 Piazza Boccaccio – Ritrovo di tutte le Autorità ed Associazioni – Corteo per le vie del centro con la “Filarmonica G. Verdi” di Marcialla

ore 11,00 Presso il Cinema Teatro Multisala Boccaccio – Celebrazione dell’Anniversario con la presentazione del lavoro degli alunni delle classi terze della Scuola media Boccaccio, la performance “Achtung! Bandengebiet”. Ingresso libero.

ore 12,30 Cimitero Comunale – Deposizione delle corone alle tombe dei partigiani; “Ricordiamo la Resistenza e la Liberazione, che restituirono la libertà al popolo italiano e dalle quali nacque la Repubblica – dice l’assessore Clara Conforti – a Certaldo, grazie alle nostre scuole, che ringraziamo per il loro impegno, vedremo un lavoro di rivisitazione e attualizzazione capace di raccontare i valori della Resistenza e della Liberazione ai giovani con una performance teatrale. Ma guardiamo al presente anche con un programma di area nei Comuni della Valdelsa, che punta l’obiettivo sulle nuove resistenze nel mondo. Invitiamo tutti i cittadini a partecipare. Da quest’anno dovremo fare i conti con la mancanza di Marcello Masini: la sua presenza rimane forte nei nostri cuori e nella nostra memoria, e sarà motivo per un impegno ancora maggiore per tramandare quei valori alle nuove generazioni”

Fonte: Ufficio Stampa
Calcola il percorso Mappa ingrandita

Eventi simili

22