Teatro Certaldo

da venerdì 21 aprile 2017 a sabato 22 aprile 2017

Donne, armi, cavalli e cavalieri: si racconta L’Orlando Innamorato

30 ANNI DI ORANONA

L’Orlando Innamorato

Venerdì 21 e sabato 22 aprile, ore 21.30, nella Casa di Boccaccio in Certaldo Alto, ingresso libero (prenotazione obbligatoria, tel. 0571 663580), va in scena “Si racconta l’Orlando Innamorato – L’arrivo di Angelica”, racconto in versi e prosa da Orlando Innamorato di Matteo Maria Boiardo. Lo spettacolo è inserito nel ciclo “30 anni di Oranona Teatro”, rassegna che celebra i 30 anni di attività di questa formazione, che fa parte di Associazione Polis ed è diretta da Carlo Romiti.

Si tratta del primo spettacolo di una trilogia dedicata all’opera di Boiardo, realizzata da L’Oranona teatro nel 2003 e confluita poi in un triplo cd audio. Boiardo, autore che precede Ariosto di circa mezzo secolo (Boiardo muore nel 1494, Ariosto nasce nel 1474), nobile, cavaliere, scrive delle gesta eroiche di Orlando e della bellezza mitica di Angelica come se lo facesse un cavaliere vero e proprio, con un linguaggio più rude ma anche più ”fresco” di quello successivo di Ariosto. Carlo Romiti, unendo alla sua passione per il teatro e la regia quella per i cavalli, si cimenta con questa opera rileggendo i primi 18 canti dell’Innamorato, alternando alla poesia originale adattamenti in prosa scritti insieme a Silvia Cappelletti: il risultato è uno spettacolo che va dalla presentazione di Carlo Magno e Orlando, all’arrivo di Angelica che mette in moto la vicenda, fino allo scontro tra Orlando e Agricane, archetipico scontro di Occidente e Oriente, Cultura e Natura, lasciato in sospeso proprio nel momento più cruciale.

“Nell’ottava di Boiardo c’è la teatralità che anche noi toscani abbiamo – spiega Carlo Romiti, regista – quella dei maggianti, della loro gestualità e carica emotiva. L’Orlando innamorato unisce immediatezza della narrazione e sapiente ritratto dei personaggi, e con la presenza quasi costante del cavallo dà un ritmo e un’energia uniche a questo poema, con descrizioni poetiche e tecniche al tempo stesso, cogliendo appieno il legame antico e profondo che c’è fra uomo e cavallo, legame del quale il cavaliere medievale è stato forse la massima espressione culturale. Oltre a questo, l’Innamorato contiene la contesa amorosa, lo scontro fra fedi e civiltà diverse: tensioni umane ancora oggi irrisolte, che muovono il mondo e rendono quest’opera un classico sempre affascinante”.

”Si racconta l’Orlando innamorato” è diventato poi anche una vera e propria partitura di musica e voci, unendo musiche dal vivo scritte da Damiano Santini ed effetti sonori a cura di Tommaso Nobilio. Ne è stato realizzato un cofanetto con 3 cd audio e libretto, con introduzione di Riccardo Bruscagli (curatore, tra l’altro, di un’edizione Einaudi dell’Innamorato), prodotto da Associazione Polis e Comune di Certaldo (per informazioni www.oranona.it).

In scena in questa due giorni quindi, la prima parte della trilogia, in una versione da camera per sole voci, interpretata da Emiliano Belli, Marco Lazzerini, Giovanni Pruneti, Martina Dani, Simona Lazzerini, Lucia Succi. Ingresso libero (prenotazione obbligatoria, tel. 0571 663580).

 

Fonte: Ufficio Stampa
Calcola il percorso Mappa ingrandita

Eventi simili

22