Cultura Firenze

da sabato 27 ottobre 2018 a domenica 11 novembre 2018

Complesso di Sant’Orsola, visite guidate gratuite alla scoperta di un luogo ricco di memoria

 

Ad ottobre si festeggia Sant’Orsola. La Città Metropolitana di Firenze, in occasione della ricorrenza e del prossimo via ai lavori di riqualificazione delle facciate e del tetto dell’ex convento nel quartiere di San Lorenzo, propone anche la possibilità di vedere lo storico edificio dal di dentro.

La storia di Sant’Orsola comincia nel 1309 grazie a quattro monache benedettine: Francisca, Cina, Ioanna, Caterina. Fondarono il convento che nel tempo, grazie a un lungo processo di acquisizioni ed ampliamenti, assunse alla fine del Cinquecento la consistenza attuale. Nel 1808 ne venne disposta la soppressione per ordine del governo francese: l’ultima messa fu celebrata il 13 ottobre 1810. Venne quindi trasformato in Manifattura Tabacchi fino al trasferimento delle attività nel complesso di piazza Puccini nel 1940. Le sue alterne vicende proseguirono nei decenni successivi, fino all’interruzione del cantiere che ne avrebbe dovuto sancire la trasformazione in caserma della Guardia di Finanza.

Divenuta nel 2007 proprietà dell’allora Provincia di Firenze (oggi Città Metropolitana), è stata oggetto di una campagna di scavo archeologico nei locali della prima chiesa: qui sono state rinvenute pavimentazioni, vani interrati, un altare e un certo numero di sepolture.

A partire dal 27 ottobre sarà possibile visitare eccezionalmente il complesso di Sant’Orsola grazie a un programma di visite guidate gratuite a cura di MUS.E. Il percorso, della durata di un’ora e un quarto, si snoderà lungo gli spazi che costeggiano i due cortili e il chiostro, nella sala della seconda chiesa e infine nell’area archeologica.

“Anche così – spiega Benedetta Albanese, consigliera della Città Metropolitana delegata al Patrimonio – intendiamo far conoscere ai fiorentini e non solo la storia e le fattezze dell’ex monastero benedettino, risalente al ‘300, che a breve sarà interessato a importanti lavori di riqualificazione delle facciate e del tetto per due milioni di euro a carico della Metrocittà”.

Saranno cinque le giornate dedicate alle visite di Sant’Orsola: il 27 e 28 ottobre, il 3, il 4 e l’11 novembre. Per ogni giornata sono previsti quattro cicli di visite: alle 10.30, 11.30, 14.30 e 15.30. Ad ogni visita potranno partecipare gruppi di massimo 25 persone.

Per partecipare è obbligatoria la prenotazione (MUS.E Firenze: 055.2768224 e 055.2768558, num. attivi tutti i giorni 9.30 alle 13 e dalle 14 alle 17, la domenica dalle 9.30 alle 12.30. Mail: info@muse.comune.fi.it)

Luogo di ritrovo per la visita: via Panicale, dieci minuti prima dell’orario di partenza. Al termine della guida, l’uscita sarà in via Sant’Orsola.

Per le foto scattate all’interno di Sant’Orsola, si può utilizzare anche l’hashtag #scoprisantorsola.

Su youtu.be/qN0g8g6cw3A il video di Florence Tv utilizzabile per televisioni, siti e social.

Sant’Orsola a Firenze

Fonte: Ufficio Stampa
Calcola il percorso Mappa ingrandita

Eventi simili