Cultura Firenze

da sabato 17 dicembre 2016 a domenica 29 gennaio 2017

Appuntamenti Per le Case della Memoria tra dicembre e gennaio

associazione nazionale case della memoria_caruso (1)

Associazione Nazionale Case della memoria_Caruso

Innanzitutto un buona notizia: dal 9 al 14 dicembre prossimi, il Vicepresidente Marco Capaccioli ed Adriano Rigoli sono in Russia, ospiti del Museo Statale della Letteratura, a Mosca e Uliyanovsk, patria di Lenin, dove stanno partecipando al The II International Forum of Literary Museums, convegno dei musei letterari e delle case degli scrittori e dei musicisti russi (circa 100 partecipanti) per presentare la loro esperienza della rete italiana delle case della memoria.

Sabato 17 dicembre 2016 ore 15:30 presso la casa socia Museo Casa Enrico Caruso a Villa Bellosguardo a Lastra a Signa (FI) ci sarà l’ultima visita del 2016 del calendario concordato con il Touring Club Italiano della Toscana e la rivista Storia & Storie di Toscana. Presto sulla pagina facebook dell’Associazione e sul sito www.casedellamemoria.it nella sezione eventi, pubblicheremo il programma di questo evento che prevede la visita guidata della casa museo da parte del direttore del Museo Enrico Caruso, Giampiero Fossi, e la proiezione in anteprima del video su Casa Caruso realizzato dall’emittente Antenna.

Sarà anche l’occasione per farsi gli auguri del Santo Natale proprio a Villa Caruso dove il grande tenore, da buon napoletano, faceva allestire ogni anno un presepio spettacolare. Per questo motivo tutti siete invitati cordialmente a partecipare, ma, in particolare, invito i curatori, i responsabili e gli amici delle case della memoria.

A questo proposito è uscito il n. 29/30 di ST Storia & Storie di Toscana. In questo numero vi sono due pagine dedicate a due case socie che sono state protagoniste del progetto d’Acqua e Fango per il 50° anniversario dell’Alluvione del 1966: a p. 12 c’è l’articolo sulle Stanze di Indro Montanelli a Fucecchio e a p. 13 si trova l’articolo sullo Studio del Sindaco Piero Bargellini a Firenze. La rivista la trovate in edicola al prezzo di € 3,00.

Lunedì 19 dicembre 2016 ci sono due appuntamenti imperdibili:

a) Alle ore 15:30 a Palazzo Neroni presso la Soprintendenza Archivistica della Toscana in Via Ginori 7 a Firenze, nel corso della riunione del Consiglio Direttivo, il prof. Alessandro Merlo e il prof. Sandro Danesi faranno una presentazione speciale per i curatori delle case della memoria del Corso di Perfezionamento, rivolto ad architetti e ingegneri, Documentazione e gestione dei beni culturali che abbiamo presentato a Palazzo Datini a Prato il 23 novembre. Tutti i responsabili e curatori delle case della memoria sono caldamente invitati a partecipare per essere informati di questa straordinaria opportunità collaborazione di cui le nostre case della memoria possono usufruire. La nostra Associazione sta predisponendo un protocollo d’intesa per facilitare e mettere in contatto le case museo della nostra rete museale che siano eventualmente interessate. Questo accordo, che è messo a disposizione di tutte le case della memoria della nostra rete, riguarda le case museo che abbiano intenzione di sviluppare un piano di restauro o ristrutturazione della propria casa museo, un piano di nuovo allestimento oppure un piano specifico di valorizzazione culturale e turistica.

Se c’è una casa che sta programmando un intervento di questo genere è fortemente invitata a venire a questo incontro di lunedì 19 dicembre a Firenze perché si tratta di un’occasione straordinaria. La possibilità concreta è quella di avere la collaborazione per i nove mesi del corso di un professionista, perché tali sono coloro che frequentano il corso di specializzazione, per la redazione di un progetto di restauro, ristrutturazione, allestimento o valorizzazione culturale e turistica della propria casa museo, con la importantissima e qualificatissima consulenza dei docenti del corso dell’Università degli Studi di Firenze che afferiscono a varie discipline sia tecniche sia culturali. A ciascuna casa che ha questa attività in programma è offerta un’occasione eccezionale con un piccolo contributo che può concretizzarsi in futuro con un vero incarico professionale per seguire i successivi lavori, come sta accadendo per il progetto dell’arch. Michelozzi che, come coordinatore del Museo della Badia di Vaiano, ho seguito personalmente. Se qualcuno non può intervenire il 19 dicembre, ma è ugualmente interessato a ricevere informazioni, mi contatti per ricevere le informazioni e i chiarimenti necessari da me e dai docenti.

Sempre il 19 dicembre alle ore 17:30 nella sede del Consiglio Regionale della Toscana in Via Cavour 3 a Firenze verrà presentato il libro Voci dall’Alluvione. Lettere al Sindaco Piero Bargellini e sua moglie Lelia 1966-1967. Il libro raccoglie una selezione di 60 delle oltre 400 lettere conservate nell’archivio dello Studio Bargellini: sono lettere degli alluvionati al loro sindaco in cui descrivono la loro situazione e chiedono aiuto, ma sono uno straordinario documento di storia sociale, di storia economica ed anche di lingua. Il libro, in bellissima veste tipografica (trovate le immagini sulla pagina fb), è in vendita al modico prezzo di € 15,00 (se lo comprate ci aiutate anche a pagare le spese).

Si trova in vendita anche online a € 15,00 comprese le spese di spedizione al link  www.ecommerce-point.it/cdev/index.php/it/shop/12-Voci-dall–Alluvione.html. Anche in questo caso il programma dell’iniziativa e i nomi dei relatori li trovate presto sul nostro sito e sulla pagina fb.

Domenica 29 gennaio 2017 ore 15:00 ci sarà la prima visita guidata del 2017 alla bellissima mostra di Venturino Venturi Villa Bardini in Costa San Giorgio 2 a Firenze. Si tratta di un’occasione imperdibile: ci farà da guida la curatrice della mostra, e nipote di Venturino, Lucia Fiaschi. Con questa visita ci prepariamo insieme anche al centenario della nascita di Venturino Venturi (1918-2002).

La mostra, intitolata La Divina Commedia di Venturino Venturi (aperta al pubblico con ingresso gratuito dal 29 settembre 2016 al 26 febbraio 2017 info: www.bardinipeyron.it) è “Un viaggio all’interno dell’universo dantesco attraverso l’arte di Venturino Venturi e la poesia di Mario Luzi: in mostra esposte 54 opere su carta disegnate dall’artista nel 1984 destinate a comporre una edizione della Divina Commedia. La mostra, ospitata nella splendida cornice di Villa Bardini, è arricchita da un suggestivo percorso interattivo con installazioni multimediali che riproducono l’immaginario dell’Inferno, del Purgatorio e del Paradiso” (dal dépliant illustrativo). Una mostra che unisce idealmente due case della memoria della nostra rete: la Casa di Dante a Firenze e la Casa di Venturino Venturi a Loro Ciuffenna (AR); con la curatrice della mostra Lucia Fiaschi, storica dell’arte e nipote di Venturino Venturi, prossimamente organizzeremo una visita guidata alla mostra.

Per le case della memoria della Toscana: la dott.ssa Cinzia Manetti della Regione Toscana mi comunica la possibilità di promuovere in rete le attività didattiche delle vostre case museo. Edumusei è un progetto della Regione Toscana che promuove e valorizza il ricco patrimonio di offerte educative dei musei toscani. Alle tradizionali visite guidate si sono affiancate attività più articolate ed interdisciplinari come lezioni frontali, itinerari tematici, laboratori pratici, visite animate, letture, attività teatrali e molto altro ancora. Dal 2002 questo variegato panorama di proposte è valorizzato da Edumusei, un contenitore dove trovare informazioni utili per insegnanti, singoli e famiglie, ma anche uno spazio di confronto e aggiornamento per gli addetti alle professioni museali. Tutte le attività educative organizzate dai musei toscani sono riunite in una banca dati on line. La banca dati mette in rete un patrimonio di idee e di attività in primo luogo al servizio degli insegnanti, in vista della programmazione dei percorsi scolastici, ma anche delle famiglie, di singoli visitatori e di professionisti del settore museale.

Adriano Rigoli

Per informazioni:

eduMUSE www.regione.toscana.it/edumusei,

dumusei@regione.toscana.it

Cinzia Manetti cinzia.manetti@regione.toscana.it.

Vi ricordo l’IBAN del conto corrente dell’Associazione Nazionale Case della Memoria per il versamento della quota sociale annuale di € 300,00 (invariata dal 2005), il cui versamento puntuale entro la fine dell’anno in corso consente all’Associazione di vivere e operare a beneficio delle case museo della nostra rete:
BANCO POPOLARE AGENZIA DI GUAMO CAPANNORI (LU)
Coordinate IBAN IT28D0503424735000000001683
Associazione Nazionale Case della Memoria.

In ultimo, come lo scorso anno vi chiedo di inviarci i vostri orari di apertura e le manifestazioni durante il periodo natalizio. Vogliamo darne notizia e valorizzare gli eventi natalizi delle nostre case museo sia online, sia attraverso comunicati ad hoc del nostro ottimo Ufficio Stampa. All’inizio del prossimo anno vi chiederemo poi il conteggio dei visitatori nel vostro museo durante il 2016, così da uscire con un comunicato stampa che fa la somma dei visitatori in tutte le nostre case della memoria della nostra rete.

Partecipate numerosi all’incontro del 17 dicembre al Museo di Villa Caruso e ai due importantissimi eventi del 19 dicembre a Firenze (collaborazione con il Corso di Perfezionamento e presentazione del libro delle lettere degli alluvionati).

FACEBOOK Associazione Nazionale Case della Memoria!
I programmi completi delle iniziative su www.casedellamemoria.it/it/gli-eventi.html

Fonte: Ufficio Stampa
Calcola il percorso Mappa ingrandita

Eventi simili