Teatro Al via con le etoile Paola Vezzosi e Hal Yamanouchi la rassegna Resi_Dance del Teatro delle Arti

venerdì 7 dicembre 2018

Al via con le etoile Paola Vezzosi e Hal Yamanouchi la rassegna Resi_Dance del Teatro delle Arti

Al via con le etoile Paola Vezzosi e Hal Yamanouchi  la rassegna Resi_Dance del Teatro delle Arti

Venerdì 7 dicembre 2018 – ore 21
INTERROGAI ME STESSO
Fr. 124
Coreografia, ideazione scenica e costumi Simona Bucci
Interprete Hal Yamanouchi

Compagnia Adarte
NON È COSA DA TUTTI
Regia coreografia e interpretazione Paola Vezzosi
Voce narrante Camilla Catani
Testi Alda Merini

Paola Vezzosi e Hal Yamanouchi. Due etoile d’eccezione venerdì 7 dicembre (ore 21) al Teatro delle Arti di Lastra a Signa per la serata che inaugura la nuova edizione di Resi_Dance, rassegna dedicata alla danza contemporanea a cura della Compagnia Simona Bucci.

Classe 1946, originario di Tokyo ma con lunghi trascorsi in Europa e soprattutto in Italia, Hal Yamanouchi unisce tecniche orientali e occidentali, attingendo anche al suo background di mimo e attore. A lui ha pensato la coreografa Simona Bucci per “Interrogai me stesso – Fr.124”, performance che nasce da una “pratica d’osservazione nelle acque sempre diverse di uno stesso fiume”, dall’imponderabile e dall’”impermanenza”, attraversando alcuni frammenti di Eraclito.

“Anche la pazzia merita i suoi applausi”: da un celebre aforisma di Alda Merini prende spunto Paola Vezzosi per il suo “Non è cosa da tutti”, ultima tappa di una ricerca che trova approdo in alcune pagine de “L’altra verità – Diario di una diversa” della poetessa e scrittrice: quaderno intimo di una donna che ha pagato la sua diversità col ricovero in manicomio e ne ha vinto l’abominio strappando per sé una sopravvivenza che sapeva di meritare.

Stralci del vissuto dell’autrice danno corpo e palesano l’habitat di una voce in cerca di redenzione. L’azione, mossa dal tentativo ripetuto e vano, lontano da ogni successo, lo sforzo senza esito e ostinato, trovano una continuità, quasi una logica, nella follia.

Produzione Adarte con Fondazione Teatro della Pergola di Firenze. Col sostegno di Mibact e Regione Toscana.

Per chi lo desidera, la sera dello spettacolo dalle 19.45, c’è l’aperitivo teatrale, con buffet e drink 6 euro (prenotazione consigliata entro il giorno precedente lo spettacolo – 055 8720058 – 331 9002510 teatrodellearti.lastraasigna.fi@gmail.com).

Su prenotazione è disponibile un servizio navetta dal capolinea Villa Costanza della tramvia, a Scandicci, e ritorno.

Aperitivo teatrale
Dalle ore 19,45 buffet + drink a 6 euro (si consiglia la prenotazione, tel. 055 8720058 – 331 9002510).

Biglietti
Intero 15 euro
Ridotto 13 euro per over 65, under 26, soci Coop, soci BCC, soci Biblioteca Comunale e Amici del Museo Caruso
Ridotto 10 euro fino a 21 anni

Info, prevendite e prenotazioni
Teatro delle Arti – viale Matteotti 5/8, Lastra a Signa (FI)
Tel. 055 8720058 – 331 9002510 teatrodellearti.lastraasigna.fi@gmail.com
promozione@tparte.itwww.tparte.it

Prevendite online su www.ticketone.it e nei punti vendita dei circuiti Boxoffice Toscana www.boxofficetoscana.it/punti-vendita e Ticketone (tel. 892.101) compresa Coop Lastra a Signa. Presso il teatro delle Arti dal lun al ven 10-14 mart giov ven anche 14-17. La sera di spettacolo dalle 19.00.

Yamanouchi

Fonte: Ufficio Stampa
Calcola il percorso Mappa ingrandita

Eventi simili