Teatro San Gimignano

venerdì 19 gennaio 2018

“A porte chiuse – Dentro l’anima che cuoce”, uno spettacolo di Andrea Adriatico al Teatro dei Leggieri

 

“A porte chiuse – Dentro l’anima che cuoce”

Teatro prosa per la rassegna “Leggieri d’Inverno” (edizione numero sedici). Venerdì 19 gennaio 2018 alle 21,30 al Teatro dei Leggieri in Piazza Duomo a San Gimignano (Siena), è in programma “A porte chiuse – Dentro l’anima che cuoce” di Teatri di Vita. Uno spettacolo di Andrea Adriatico, ispirato a Jean-Paul Sartre. Con Gianluca Enria, Teresa Ludovico, Francesca Mazza e Leonardo Bianconi. Con l’amichevole partecipazione di Angela Malfitano e Leonardo Ventura.

Drammaturgia di Andrea Adriatico e Stefano Casi. A cura di Daniela Cotti, Saverio Peschechera, Marco Argentina. Scene e costumi Andrea Barberini, tecnica Mattia Cozzi, Francesco Zanuccoli. Una produzione Teatri di Vita, Akròama T.L.S., con la collaborazione di Teatri di Bari, con il sostegno di Comune di Bologna – Settore Cultura, Regione Emilia-Romagna – Servizio Cultura, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Due donne e un uomo, rinchiusi in un salotto per l’eternità. Quel salotto elegante e perbene è l’aldilà, e la loro convivenza è la condanna dopo la morte, perché “l’inferno sono gli altri”.

Jean-Paul Sartre scrive A porte chiuse (Huis clos) nel 1944, firmando uno dei capolavori della drammaturgia europea: un serrato dialogo fra tre morti che protraggono la loro pena semplicemente rigettandosi in faccia verità scomode. Una metafora delle relazioni sociali e della stessa identità, formata dalla prospettiva degli altri. Un’intuizione che rimane sempre potente per la sua capacità di descrivere i rapporti umani, e dunque le aberrazioni e forzature del giudizio altrui, anche 70 anni dopo, nell’epoca in cui il “controllo” dell’altro passa impietoso e violento attraverso i media e i social network, definendo un “inferno globale” che è l’ambiente in cui viviamo.

Dopo gli “inferni” di Copi, Elfriede Jelinek, Koltès, Beckett o Pasolini, Andrea Adriatico approda all’opera più esplicita riguardante la pressione sociale come fonte di sofferenza per l’uomo della nostra epoca.

Lo spettacolo rientra nel progetto Atlante: “progetto cervicale per chi soffre di dolori al collo, dolori da peso del mondo”, che si sviluppa attraverso gli spazi urbani. Dopo Bologna, 900 e duemila, prima tappa di Atlante negli spazi monumentali del capoluogo emiliano, ecco lo spazio tutto interiore e domestico di A porte chiuse, seconda parte del progetto.

“Leggieri d’Inverno”, per la direzione artistica di Tuccio Guicciardini, Patrizia de Bari e Cledy Tancredi, è a cura della compagnia Giardino Chiuso, Comune di San Gimignano, Regione Toscana, Fondazione Fabbrica Europa.

«Quella di quest’anno – spiegano i direttori artistici – sarà una piccola stagione per un piccolo teatro, giunta ormai alla XVI edizione con ospitalità di spettacoli di teatro e danza, incontri, performance, corsi e laboratori riguardanti il teatro. Leggieri d’Inverno è promossa dall’Associazione Giardino Chiuso, con il sostegno del Comune di San Gimignano e in collaborazione con Fondazione Fabbrica Europa per le arti contemporanee, che promuove da anni la diffusione del teatro, danza e arti performative sul territorio con l’obiettivo di rinnovare, intorno al teatro, un’idea di azione condivisa dall’intera comunità. La proposta culturale di Leggieri d’Inverno, che ha una durata di circa 5 mesi, varia dall’accoglienza di eventi a laboratori didattici e incontri con artisti, progetti di residenza e attività nelle scuole del Comune di San Gimignano».

Giardino Chiuso, già riconosciuta dalla Regione Toscana come Residenza Artistica, dal 2016 fa parte della Fondazione Fabbrica Europa per le arti contemporanee che vince il bando di accreditamento della Regione Toscana, come Ente di rilevanza regionale dello spettacolo dal vivo con sede in San Gimignano. Un ruolo teso alla valorizzazione e diffusione della creazione contemporanea attraverso l’esplorazione dei linguaggi artistici volti allo sviluppo di esperienze interdisciplinari, a livello locale e sul territorio toscano in relazione con un più ampio contesto nazionale e internazionale.

La programmazione sarà articolata in diversi progetti: ospitalità di spettacoli, progetti per i bambini e collaborazione con le scuole, progetti rivolti ai giovani, teatro amatoriale e promozione del pubblico.

Biglietteria e prevendita: Ufficio Turistico Pro Loco – Piazza Duomo 1, San Gimignano. Tel. 0577 940008 / fax 0577 940903 – info@sangimignano.comwww.sangimignano.com. Teatro dei Leggieri – Piazza Duomo, San Gimignano (SI) . Tel. e fax 0577 941182.

Biglietti: Intero € 12,00 – Ridotto € 10,00 (over 65, soci Coop Centro Italia, clienti librerie convenzionate, iscritti corsi Lus – Libera Università di San Gimignano, soci Auser San Gimignano, allievi scuole di danza e teatro) – Ridotto € 5,00 (under 18, studenti universitari, Leggieri Giovani)

Card “Sostieni il Teatro!”, al costo di 20,00 €, permette di assistere gratuitamente a tutti gli spettacoli a scelta della stagione Leggieri d’Inverno 2017/2018, e di usufruire di uno sconto (*) del 10% sugli acquisti effettuati presso le librerie convenzionate.

CARD “SOSTIENI IL TEATRO! PLUS”, al costo di 40,00 €, permette di assistere gratuitamente a tutti gli spettacoli della stagione Leggieri d’Inverno 2017/2018, e di usufruire di uno sconto (*) del 10% sugli acquisti effettuati presso le librerie convenzionate. (*) Lo sconto è valido solo per l’acquisto di libri, e non cumulabile con altre promozioni destinate ai clienti delle librerie.

Librerie convenzionate: Libreria La Francigena in via Mainardi 10, San Gimignano, Libreria Mondadori in Largo Campidoglio 19, Poggibonsi, Libreria La Martinella in piazza S.Bartolomeo della Scala 30, Colle di Val d’Elsa.

Informazioni e iscrizioni attività e laboratori: Compagnia Giardino Chiuso – Piazza S. Agostino 4, San Gimignano – Tel. 0577 941182 / 339 6588791 – Informazioni per la stampa tel. 3492658733 – info@giardinochiuso.comwww.giardinochiuso.com.

Fonte: Ufficio Stampa
Calcola il percorso Mappa ingrandita

Eventi simili