Cento anni

Cento anni

 

 
La storia italiana e le sue Caporetto, per chiedersi a cosa servono i morti e scoprire a cosa servono i vivi. Primo capitolo: dopo cento anni, la disfatta del 1917. I vissuti, raccontati attraverso le voci recitate di profughi, orfani e prigionieri, e i luoghi delle “Caporetto del Novecento”, dalla Risiera di San Sabba al Vajont. Secondo capitolo: la Resistenza. La storia famigliare del chitarrista Massimo Zamboni, un nonno fascista ucciso da due partigiani, l’uno poi ucciso dall’altro. Le speranze diverse e i conflitti tra chi è rimasto. Terzo capitolo: la strage di Piazza della Loggia a Brescia: “I morti servono a capire le ragioni per cui sono morti”, dice Manlio Milani, presidente dell’Associazione Familiari Vittime della Strage. Quarto capitolo: la Caporetto demografica di oggi, lo spopolamento del Sud. Con il poeta e attivista Franco Arminio attraverso le campagne di Irpinia e Basilicata.

 

 

DATA USCITA: 04 dicembre 2017

Scheda:

ANNO: 2017

REGIA: Àlex Lora, Davide Ferrario

PAESE: Italia

DURATA: 85 Min

DISTRIBUZIONE: Lab 80

SCENEGGIATURA: Davide Ferrario, Giorgio Mastrorocco

FOTOGRAFIA: Andrea Zanoli, Andrea Zambelli

MONTAGGIO: Cristina Sardo

MUSICHE: Fabio Barovero, Massimo Zamboni

PRODUZIONE: Rossofuoco, RAI Cinema

 

Fonte: comingsoon.it